Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2014

Sicurezza. MC invio allegato B

Immagine
31 marzo : scadenza dell'invio,a cura dei medici competenti, delle comunicazioni relative all’allegato 3B attinenti la sorveglianza sanitaria dell’anno precedente.

Dopo la fase di sperimentazione avviata nel 2013, a partire da quest’anno il medico competente ha l’obbligo di trasmettere i dati aggregati sanitari e di rischio dei lavoratori sottoposti a sorveglianza sanitaria (in base all’articolo 40 del decreto legislativo 81/2008 e s.m.i.), entro il primo trimestre di ogni anno successivo a quello di riferimento, esclusivamente in via telematica.

Incidenti rilevanti: Esclusione per gli stabilimenti con olio combustibile

Immagine
In vigore dal 12 aprile 2014,il Dlgs 4 marzo 2014, n. 48, che equiparando l’olio combustibile denso ai prodotti petroliferi, esclude parte degli impianti dalla disciplina sugli stabilimenti a rischio di incidenti rilevanti.
Il Dlgs 48/2014 recepisce l’articolo 30 della ultima direttiva “Seveso” 2012/18/Ue (con un ritardo di due mesi sui tempi stabiliti dall’Ue), ed è composto da 2 soli articoli che, attraverso l’integrazione della norma nazionale di riferimento in materia (Dlgs 334/1999), fanno entrare gli “oli combustibili densi” a far parte della famiglia dei “prodotti petroliferi” (allego I, parte 1). Gli impianti che utilizzano le sostanze in questione, conseguentemente, vengono esclusi dall’applicazione del Dlgs 334/1999 nel caso non superino le 2.500/25.000 tonnellate di quantità gestite. - Dlgs 14 marzo 2014, n. 48: Oli combustibili densi - Attuazione direttiva 2012/18/Ce - Modifica al Dlgs 334/1999 sul controllo del pericolo di incidenti rilevanti

Modifiche al Codice Ambiente dall’11 aprile

Dal 11 aprile 2014 è in vigore il nuovo Dlgs 46/2014che aggiorna le regole su autorizzazioni, controlli e sanzioni ambientali per le industrie ad elevato potenziale inquinante, integrandole all'interno del Dlgs 152/2006.
Il D.lgs. 46/2014 di recepimento della direttiva 2010/75/UE, consta di 34 articoli, e nei primi 28 viene apportata modifica al Codice Ambiente, in particolare agli articoli 5,6,7,8,10,20,29,30,33,35,133,196,208,209,263,267,268,269,270,271,273,274,275 del D.Lgs. 152/2006.

Esport e import sostanze chimiche pericolose

Immagine
PIC: entrata in vigore Regolamento 649/2012 Dal 1° marzo 2014 si applica il Regolamento (UE) n. 649/2012
 sull'esportazione e importazione di sostanze chimiche 
pericolose che va ad abrogare il regolamento 689/2008.
Il nuovo regolamento sull'assenso preliminare in conoscenza 
di causa (Prior Informed Consent, "PIC")  disciplina l'importazione e l'esportazione di talune sostanze 
chimiche pericolose e impone obblighi alle imprese che 
desiderano esportare tali sostanze nei paesi extra UE.

Premi e contributi sull’assicurazione sugli infortuni

Sicurezza: in vigore le modifiche al D.Lgs.81/08

Immagine
26 marzo 2014: in vigore le modifiche al D.Lgs.81/08 in relazione ai rischi da taglio e/o puntura nelle strutture sanitarie e ospedaliere, introdotte dal D.Lgs.19/2014.Scattano anche i 30 giorni di adeguamento del DVR (per chi ricade nel campo di applicazione) previsti dall’art.29 comma 3 del D.Lgs.81/08.

22 marzo : GIORNATA MONDIALE DELL'ACQUA

Immagine
Acqua. 
E' il bene più prezioso. 
Forse il più grande che la Terra ci abbia mai offerto. L'acqua è la vita e oggi il mondo gli dedica una giornata. 
Un tesoro che va tutelato, risparmiato e non sprecato.

Sicurezza stradale - DPI - formazione - documenti per cantieri

Immagine
20 marzo: è entrato in vigore il Decreto Interministeriale 04/03/2013 (segnaletica stradale) che obbliga a valutare appropriatezza visibilità DPI per cantieri su strade a presenza veicolare. Vanno modificati anche DVR, DUVRI e POS. Gli addetti devono effettuare apposita formazione.

Primavera

Immagine
Con l'equinozio, giorno che segna l'inizio del cambio di stagione, il 20 marzo è iniziata la primavera

AUGURI

Immagine

Sicurezza: qualifica formatori

Immagine

Sicurezza: qualifica formatori

"Criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro": 
pubblicato il 18 marzo, sulla Gazzetta Ufficiale n. 65 del 18 marzo 2013, il Decreto Interministeriale del 6 marzo 2013. Il decreto entra in vigore a dodici mesi dalla data della pubblicazione dell' avviso nella Gazzetta ufficiale della repubblica italiana, e quindi il 18 marzo 2014.

La sigaretta elettronica è utilizzabile nei luoghi di lavoro?

Immagine
E' stato  eliminato il divieto di utilizzo delle sigarette elettroniche nei lavoratori pubblici, mentre rimane in vigore il divieto di fumo nelle scuole. 
E' stato definito nella legge 128 dell'8 novembre 2013 attraverso lo stralcio di una parte del comma 10-bis dell'art.51 della L.3/2003 e nella risposta al quesito, di ottobre 2013, a cui ha risposto la Commissione degli interpelli.
La Commissione, “in analogia all'orientamento europeo esistente - richiamato anche dal parere n. 34955/CSC6 del 26/09/2012 dell'Istituto Superiore di Sanità - di considerare le sigarette elettroniche fuori dal campo di applicazione della direttiva 2001/37/CE in materia di tabacco - in quanto non contenenti tabacco - ritiene che, in mancanza di una specifica previsione normativa,non sia applicabile alle sigarette elettroniche il divieto di fumo previsto dall'articolo 51 della legge n. 3/2003 a tutela della salute dei non fumatori”. L’interpello indica infine che “in ragione delle c…

RICONOSCIMENTO

Immagine

ENERGIA - CONTO TERMICO

Il Conto termico, procedura e termini di iscrizione ai registri per il 2014.
I registri saranno aperti dal 31 marzo al 29 maggio 2014.
Il Gestore dei Servizi Elettrici (GSE), ai sensi dell’Allegato IV al D.M. 28/12/2012 (Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni) ha diffuso il bando contenente i criteri, le modalità e i termini per la presentazione delle richieste di iscrizione ai Registri informatici per il 2014, indicando altresì le risorse disponibili nel periodo di riferimento.
Quali sono gli interventi per i quali occorre iscriversi ai registri:
• sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti di climatizzazione invernale dotati di pompe di calore, elettriche o a gas, utilizzanti energia aerotermica, geotermica o idrotermica;
• sostituzione di impianti di climatizzazione invernale o di riscaldamento delle serre esistenti e dei fabbricati rurali esistenti con impiant…

INPIANTI TERMICI

Immagine

Sicurezza-Modifica all'81