Scia e permesso di costruire, nuovi modelli unici nazionali

È in vigore dal 14 luglio 2014 l'accordo tra Governo ed Enti locali sancito in Conferenza Unificata il 12 giugno 2014 che prevede un unico modello per il permesso di costruire e per la segnalazione certificata di inizio attività in edilizia.
In base all'accordo Regioni ed Enti locali adottano un modello semplificato e identico su tutto il territorio nazionale per il permesso di costruire ex Dpr 380/2001 e per la segnalazione certificata di inizio attività (Scia) ex articolo 19, legge 241/1990.
I modelli allegati all'accordo del 12 giugno 2014 hanno delle parti fisse identiche per tutti e delle parti “variabili” che le Regioni possono cambiare in relazione alle specifiche normative regionali di settore.
I Comuni adeguano i propri moduli sostituendoli con quelli approvati.
Questo accordo è in linea con quanto previsto dal Dl 90/2014, che all'articolo 24, comma 3 prevede che Governo, Regioni ed Enti locali concludano accordi o intese per adottare, tenendo conto delle specifiche normative regionali, una modulistica unificata e standardizzata su tutto il territorio nazionale per la presentazione alle pubbliche Amministrazioni regionali e agli Enti locali istanze, dichiarazioni e segnalazioni con riferimento all'edilizia e all'avvio di attività produttive.

Commenti

Post più popolari

Pubblicata la direttiva 2014/68/UE sulle attrezzature a pressione

Seveso III, Ispra presenta due "app" per stabilimenti a rischio