Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2014

Imballaggi vuoti contaminati e ADR: Italia sottoscrive accordo "M268"

Immagine
Il 22 settembre 2014 l’Italia ha firmato l'accordo multilaterale M268 che quindi è vigente fino alla prossima entrata in vigore dell’Adr 2015 (che incorpora al suo interno le disposizioni dell’accordo stesso).  
Questo accordo presenta estrema importanza in quanto pone ordine  in merito al trasporto in conformità all’Adr (accordo europeo relativo ai trasporti internazionali di merci pericolose su strada) dei rifiuti costituiti da  imballaggi vuoti contaminati, codice Cer 150110.

Inail: Schede per la definizione di piani per i controlli di “apparecchi di sollevamento materiali di tipo trasferibile e relativi accessori di sollevamento”

Inail ha predisposto documenti tecnici, a carattere volontario, chehanno lo scopo di fornire strumenti utili per definire delle linee di indirizzo per i datori di lavoro per l’effettuazione di quanto previsto dall’art. 71 comma 8) del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. sugli apparecchi di sollevamento materiali che sappiano conciliare le esigenze di tutti gli attori, che a vario titolo si occupano della sicurezza di tali attrezzature, per definire gli interventi di controllo da condurre su dette attrezzature già in uso e sui relativi accessori di sollevamento, ove non siano disponibili le istruzioni del fabbricante.

In sintesi, i documenti individuano, per ciascuna tipologia di attrezzatura, gli elementi da sottoporre a controllo, le principali figure coinvolte in tali attività, un dettaglio degli interventi da eseguire con le relative periodicità.
Sono previste anche due appendici, come strumenti pratici di supporto: delle check-list che riassumono le ispezioni da condurre in base alla frequenza r…

30 Settembre Scadenza Censimento condizionatori - Provincia di GENOVA

Immagine
Campagna di censimento on-line degli impianti di condizionamento esistenti sul territorio di competenza, per costituzione di catasto informatico  - 1 giugno / 30 settembre 2014
Il D.P.R. 16 aprile 2013 n. 74 ha ridefinito le norme per gli impianti termici destinati alla climatizzazione, sia invernale che estiva. Si ricorda che al fine di dar seguito a quanto stabilito dalla legge, la Provincia di Genova ha avviato una campagna di censimento degli impianti di condizionamento dal 1° giugno al 30 settembre 2014per farla coincidere con il periodo di maggior attivazione degli impianti di condizionamento, nel rispetto dei termini di denuncia stabiliti dalla legge per tutti gli impianti termici (120 gg.). Sono esclusi dall’obbligo di denuncia gli impianti con condizionatori mobili e quelli che abbiano potenza termica utile inferiore a 12 kW, rilevabile dal libretto di uso e manutenzione (la potenza è quella utile ottenuta sommando le potenze utili di tutte le apparecchiature presenti nell’unità…

Dal 15 OTTOBRE 2014 - Nuovi adempimenti impianti termici

Immagine
Ricordiamo che, a valle del censimento impianti, per dare seguito ai nuovi adempimenti legislativi previsti per gli impianti termici (climatizzazione estiva ed invernale) dal DPR 37/13, è necessario affidare ad una ditta un contratto di manutenzione o di terzo responsabile con riferimento agli obblighi previsti da DPR 74/2013.

La ditta deve essere abilitata ai sensi del DM 37/2008 per tale attività (iscrizione in CCIAA per attività di  manutenzione degli impianti di condizionamento e climatizzazione).
Tale adempimento è aggiuntivo a quello già previsto per il controllo delle fughe dei gas serra e relativi libretti.


La stessa ditta deve: ·effettuare il controllo e manutenzione degli impianti. Le manutenzioni da eseguire e la loro periodicità sono generalmente quelle stabilite dalla casa costruttrice delle apparecchiature che compongono l’impianto; per impianti di grande potenza può invece essere il costruttore a stabilire le operazioni da effettuare sull’impianto e la periodicità con cui e…

Corsi di Formazione settembre - dicembre 2014

Immagine
Sono aperte le iscrizione per i corsi di formazione per settembre, ottobre, novembre e dicembre. Iscrivetevi. Tel 0100898257 

In vigore dal 04/09/2014: Regola tecnica per la progettazione, la costruzione e l’esercizio delle macchine elettriche fisse con presenza di liquidi isolanti combustibili in quantità superiore ad 1 mc.

Immagine
Si segnala la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n. 180 del 05/08/2014 del DM 15/07/2014 avente ad oggetto la regola tecnica per la progettazione, la costruzione e l’esercizio delle macchine elettriche fisse con presenza di liquidi isolanti combustibili in quantità superiore ad 1 mc. Il provvedimento entra in vigore dal 04/09/2014.

Si tratta di una delle attività non precedentemente contemplate tra quelle sottoposte ai controlli di prevenzione incendi dalla normativa previgente (contenuta nel D.M. 16/02/1982), per le quali invece sulla base del nuovo elenco di cui all’Allegato I al D.P.R. 151/2011, è previsto l’assoggettamento alla disciplina di prevenzione incendi. L’attività in questione è contemplata al punto 48 del nuovo elenco. Il provvedimento definisce macchina elettrica: macchina elettrica fissa, trasformatori di potenza e reattori, con presenza di liquido isolante combustibile in quantità superiore ad 1 mc.

RIFIUTI: nuovo regolamento sul funzionamento dell'Albo gestori ambientali

Immagine
Il regolamento disciplina le modalità di organizzazione dell'Albo nazionale dei gestori ambientali, i requisiti tecnici e finanziari delle imprese e dei responsabili tecnici, nonché i termini e le modalità di iscrizione i relativi diritti annuali. Va in soffitta dal 7 settembre 2014 lo storico regolamento precedente (Dm Ambiente 28 aprile 1998, n. 406). Le principali novità introdotte dal decreto n. 120/2014

BANDI Aperti nella Regione Liguria: SICUREZZA DEI CANTIERI E CULTURA DELLA RESPONSABILITA’ SOCIALE DELLE IMPRESE

BANDO  APERTOCONTRIBUTI PER PROMUOVERE LA SICUREZZA DEI CANTIERI E CULTURA DELLA RESPONSABILITA’ SOCIALE DELLE IMPRESEFinalitàLa Regione Liguria, in attuazione della L.R. 31/07, concede contributi per favorire l’adozione da parte delle imprese del settore dell’edilizia e dell’impiantistica di metodologie e sistemi finalizzati a migliorare e garantire la sicurezza dei cantieri, in accordo con norme nazionali, internazionali e comunitarie, e promuovere la cultura della responsabilità sociale delle imprese e l’adozione di codici etici da parte delle stesse.Soggetti beneficiariPossono accedere ai contributi di cui all’art. 19 della L.R. 31/2007 le piccole imprese che, alla data di presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti:-iscrizione presso la CCIAA ed attività svolta classificata nella sezione F (Costruzioni) del codice ATECO 2007 (imprese operanti nel settore edile ed impiantistico);-almeno un’unità locale1 (ufficio, magazzino, ecc…

Decreto Efficienza Energetica: Sistemi di gestione dell'Energia ISO 50001 e Diagnosi Energetiche

Con la pubblicazione del Dlgs. 102/2014entrato in vigore il 19 luglio 2014, il panorama legislativo della compliance aziendale si arricchisce di una nuova norma con specifici obblighi in materia. Di seguito si elencano i punti salienti: 1. Le grandi imprese dovranno dotarsi, entro il 5 dicembre 2015, di diagnosi energetiche per le sedi produttive sul territorio nazionale, ovvero di sistemi di gestione certificati comprensivi di elementi sistematici di diagnosi energetica. L’adempimento dovrà essere ripetuto con cadenza quadriennale, pena sanzioni amministrative per mancata diagnosi o diagnosi non conforme.
2. Le imprese soggette all’obbligo di diagnosi energetiche sono le grandi imprese, definite come le imprese che occupano più di 250 persone, il cui fatturato annuo supera i 50 milioni di euro o il cui totale di bilancio annuo supera i 43 milioni di euro, mentre sono esonerate le micro, piccole e medie imprese (PMI) che non superano tali limiti di persone o fatturato, sebbene il decr…