Firmato il Decreto per il recepimento della direttiva Seveso III

Il Capo dello Stato ha firmato in questi giorni lo schema di Dlgs che recepisce la direttiva 2012/18/Ue sul controllo del pericolo di incidenti connessi a determinate sostanze pericolose (Seveso III). Ora si attende la pubblicazione in Gazzetta ufficiale. 
Tra le novità del provvedimento, l'introduzione di procedure di controllo degli stabilimenti più semplici e meno onerose, più informazione ai cittadini coinvolti nell'accesso all'informazione sulle attività degli impianti industriali limitrofi. Il provvedimento, abrogando lo "storico" Dlgs 334/1999, ne ripropone l'impianto coi dovuti aggiornamenti, tra i quali spicca quello necessario per l'adeguamento alla nuova classificazione delle sostanze chimiche ex regolamento 1272/2008/Ce.Tra le altre novità: il meccanismo della "deroga" per sostanze non in grado di generare incidenti rilevanti; una modulistica unificata a livello nazionale; il rafforzamento del sistema dei controlli. Il provvedimento in parola contiene anche le norme tecniche necessarie per la sua applicazione.Di conseguenza con l'entrata in vigore del decreto legislativo saranno abrogati anche tutti i decreti fin qui emanati in attuazione del Dlgs 334/1999.

Commenti

Post più popolari

Pubblicata la direttiva 2014/68/UE sulle attrezzature a pressione

Seveso III, Ispra presenta due "app" per stabilimenti a rischio