Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2017

SISTRI

Sul sito del SISTRI (www.sistri.it) sono state pubblicate il 12 giugno 2017 le versione aggiornate del Manuale operativo, delle guide rapide e dei casi d'uso. In particolare:
l'aggiornamento del manuale operativo Sistri (versione 1.1 del 4 aprile 2017) arriva a quasi un anno di distanza dall'ultimo adeguamento del vademecum (versione 1.0 del 7 giugno 2016),le guide rapide aggiornate (versione del 10 aprile 2017) riguardano i produttori, i trasportatori, i destinatari e la Regione Campania,i casi d’uso forniscono le nuove istruzioni per la microraccolta, la gestione dei rifiuti respinti, il trasporto intermodale e il trasporto transfrontaliero (versione del 10 aprile 2017).Di seguito il Link alla sezione del sito in questione http://www.sistri.it/index.php?option=com_content&view=article&id=282&Itemid=135

Sottoprodotti, attivo l’elenco ex Dm 264/2016

Dal 12 giugno 2017 le imprese che producono e riutilizzano sottoprodottipossono iscriversi all'elenco sottoprodottiistituito dalle Camere di commercio ai sensi dell'articolo 10 del regolamento 13 ottobre 2016 n. 264. Lanotizia relativa alla partenza dell'elenco sottoprodotti arriva da Ecocerved (www.ecocerved.it), società consortile del sistema italiano delle Camere di Commercio che opera nel campo dei sistemi informativi per l'ambiente. In base a quanto stabilito dal Dm 264/2016, recante "criteri indicativi per agevolare la dimostrazione della sussistenza dei requisiti per la qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti", le Camere di commercio devono istituire un apposito elenco in cui si iscrivono, senza alcun onere, i produttori e gli utilizzatori di sottoprodotti. L'iscrizione all'elenco, chenon introduce un requisito abilitante per produttori e utilizzatori ma ha finalità conoscitiva e di mera facilitazionedegli scambi, deve avvenire in …

Liguria, dal 7 giugno 2017 restyling autorizzazioni ambientali

Sono in vigore dal 7 giugno 2017 le nuove disposizioni della Liguriain materia di autorizzazioni ambientali, mentre il restyling della disciplina sulla qualità dell'aria parte il 1° luglio 2017.
Così ha disposto la Lr 6 giugno 2017, n. 12 che ha riordinato le competenze in materia di autorizzazioni ambientali (già definite dalla Lr 18/1999) assegnando (o confermando) la competenza delle Province o Città metropolitana di Genova per Aia, autorizzazione scarichi, autorizzazione impianti rifiutiexarticoli 208, 211, 215 e 216, Dlgs 152/2006, autorizzazione emissioni in atmosfera e autorizzazione unica ambientale (Aua, Dpr 59/2013). Ai Comuni va la comunicazione "non superamento limiti rumore"exarticolo 8, legge 447/1995, la comunicazione preventiva su utilizzo agronomico effluenti di allevamento, l'autorizzazione scarichi acque reflue domestiche e le autorizzazioni generali alle emissioniexarticolo 272, Dlgs 152/2006.Il Comune gestisce anche l'Auase essa riguarda le es…

Giornata Mondiale dell’Ambiente 2017

Immagine
Fu pensata dalle Nazioni Unite negli Anni '70 e ogni anno ha un tema diverso: quella di quest'anno ha a che fare con il rapporto tra persone e naturaLa Giornata Mondiale dell’Ambiente, che si festeggia come ogni anno il 5 giugno, esiste dagli anni Settanta, quando fu proclamata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Da allora la Giornata Mondiale dell’Ambiente è stata usata come occasione per parlare di tematiche ambientali, che riguardano tra le altre cose l’inquinamento, la sovrapopolazione e il surriscaldamento globale. Non va confusa con la Giornata della Terra: anche quella esiste dagli anni Settanta (proposta su iniziativa del Senatore degli Stati Uniti Gaylord Nelson), ma è ad aprile.