Post

Buona Pasqua 2016 a tutti!

Immagine

World Water Day, 22 March 2016

Immagine
World Water Day is an international observance and an opportunity to learn more about water related issues, be inspired to tell others and take action to make a difference.
http://www.unwater.org/worldwaterday/about/en/

19 luglio 2016: applicazione del DLGS 26/16 per le attrezzature a pressione

È stato pubblicato il D.Lgs. 26  del 15 febbraio 2016, (GU n.53 del 4 marzo 2016), che recepisce la direttiva 2014/68/UE sulle attrezzature a pressione. La direttiva 2014/68/UE riguarda l’armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relativamente alla messa a disposizione sul mercato di attrezzature a pressione e risponde all’esigenza di procedere ad una “rifusione” delle disposizioni vigenti in materia, tenendo conto che la precedente analoga direttiva 97/23/CE, di cui dispone l’abrogazione, ha subito nel tempo sostanziali modifiche. Sono variate, infatti, le norme relative all’accreditamento e vigilanza del mercato (Regolamento 765/2008), è stato stabilito un quadro comune per la commercializzazione dei prodotti (Decisione N. 768/2008/CE) ed è stata modificata la classificazione dei fluidi contenuti nelle attrezzature a pressione a seconda della loro pericolosità (Regolamento 1272/2008, cosiddetto CLP). Il decreto in esame modifica in modo significativo il D.Lgs. n. 93 del 2…

Olimpiadi dell'Ambiente: l'Italia delude

Le 180 nazioni della Terra messe in fila secondo parametri di sostenibilità e ecologia. Italia 29a, in calo e tra le ultime in Europa. ci affossano la pesca eccessiva e l'inquinamento dell'aria. Prima la Finlandia, con un punteggio di 90.6 su 100, seconda l'Islanda (90.5); bronzo alla Svezia (90.4), poi Danimarca, Slovenia, Spagna, Portogallo, Estonia, Malta e Francia a completare le prime dieci. L'Italia è 29a con 84.4, dopo Repubblica Ceca e Ungheria, prima di Germania e Azerbaijan. Ultimi in classifica: Madagascar (37.1), Eritrea (36.7) e Somalia (27.6). Si tratta della classifica delle 180 nazioni del pianeta, giudicate dal punto di vista delle performance ambientali. Da 15 anni l'Environmental Performance Index (EPI)analizza una serie di indicatori nei singoli paesi e assegna un punteggio da 0 a 100 in base a criteri di sostenibilità e rispetto dell'ambiente, salute degli ecosistemi e tutela delle risorse naturali.  Per approfondimenti:  Olimpiadi dell'Am…
Dovete fare investimenti sulla sicurezza come acquistare macchine e attrezzature, ristrutturare sviluppare un Sistema di Gestione Sicurezza o un modello organizzativo? Puoi  farlo risparmiando il 65% del tuo investimento pertecipando al Bando ISI INAIL 2015 ! CONTATTACI  al   0100898257 oppure scrivi una email: concertsrl@gmail.com

Referendum 17 Aprile

Referendum 17 aprile: Appronfondite leggendo il Rapporto annuale: Attività della Direzione generale per la sicurezza anche ambientale delle attività minerarie ed energetiche - UNMIG.
http://unmig.sviluppoeconomico.gov.it/unmig/stat/stat.asp

Green Economy" ed imprese eco-certificate, priorità in finanziamenti ed incentivi

Le imprese certificate EMAS, ISO 14001 ISO 50001 ed Ecolabel hanno priorità nell'accesso a incentivi e finanziamenti ambientali: lo prevede l'articolo 17 della legge 28 dicembre 2015, n. 221 ("Green Economy"). La disposizione, in vigore dal 2 febbraio 2016, nasce dalla volontà del Legislatore di promuovere l'adozione da parte delle imprese di sistemi di certificazione ambientale. Costituisce priorità nell'accesso a contributi, finanziamenti o agevolazioni in materia ambientale è il possesso di registrazione Emas (regolamento 1221/2009/Ce), il possesso di certificazione Uni En Iso 14001 nonché il possesso per un proprio prodotto o servizio del marchio Ecolabel Ue (regolamento 66/2010/Ce). Elemento di preferenza e infine anche il possesso di certificazione Iso 50001 relativa a un sistema di gestione razionale dell'energia.
Anche in materia di partecipazione agli appalti la legge "Green Economy" agevola le imprese certificate Emas o Uni En Iso 14001:…