Post

31 marzo 2017: obbligo di comunicare i risparmi energetici per le grandi aziende soggette a obbligo di Diagnosi D.LGS 102 o certificate ISO 50001

Entro il 31 marzo 2017 le grandi imprese soggette ad obbligo di diagnosi che hanno realizzato un audit energetico nell’anno 2015 o adottato un sistema di gestione dell’energia conforme alla ISO 50001, hanno l’obbligo di comunicare all’ENEA i risparmi di energia normalizzati conseguiti rispetto all’anno precedente(articolo 7, comma 8 del d.lgs.102/2014). La comunicazione deve essererelativa a tutti i siti,compresi quelli esclusi da obbligo di diagnosi grazie al processo di campionamento, e l’obbligo scatta se i risparmi di energia (elettrica+termica) sonosuperiori all’1%rispetto all’anno precedente. I risparmi da rendicontare sono tutti quelli riconducibili  adinterventi di efficientamentorealizzati sul ciclo produttivo e alsemplice risparmio energeticoderivante da qualunque modifica, eventualmente anche comportamentale e devono esserenormalizzatirispetto alle condizioni climatiche, impiantistiche, funzionali.

FORMAZIONE ISO 14001, ISO 9001, OHSAS 18001

Immagine
Il corso è stato basato sul Risk management nelle 3 norme: ISO 900:2015, iSO 14001:2015 e OHSAS 18001. È stato dato molto risalto dato molto risalto alla valutazione del contesto, fattori interni ed esterni, parti interessate e alla norma ISO 31000. Sono state svolte esercitazioni su casi reali in aula e presso aziende gli alunni hanno visto l'applicazione reale  e ll'integrazione delle 2 nuove norme ISO 9001 e 14001 : 2015 con l'OHSAS 18001. Il corso è iniziato ad ottobre è terminato a gennaio. Durante il corso è stato fatto un focus su verifiche ispettive e tecniche, utilizzando la ISO 19011.
 Seguiteci su facebook e contattateci allo 0100898257
https://www.facebook.com/tanitsrl.it/posts/1259879297415192

RIFIUTI- SISTRI

Immagine
Proroga dell'operatività del Sistri al 31/12/16 Art. 12 del Decreto Milleproroghe. N.244 del 30 dicembre 2016.




BANDO ISI 2016 - INAIL

65 % a fondo perduto per interventi di sicurezza, modelli organizzativi , responsabilità sociale. Chiamaci allo 0100898257
https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2016.html

Buon 2017 a tutti!

Immagine

Buon Natale a tutti!!!

Immagine

FINANZIAMENTI: Bando ISI 2017 INAIL: contributi del 65% alle Micro e PMI.

Immagine
Bando ISI 2017 INAIL: contributi del 65% alle Micro e PMI.COMPRESO COMMERCIO ALIMENTARE, BAR E RISTORANTI Contributi a fondo perduto  tra 2.000 e 50.000 €in conto capitale nella misura massima del 65% dei costi ammissibili per progetti finalizzati ad introdurre miglioramenti delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro. In particolare, il bando finanzia progetti di riduzione e/o eliminazione dei rischi di taglio, ustioni, cadute e rumore. Possibilità di finanziare più interventi nell’ambito dello stesso progetto. Destinataripiccole e micro imprese, comprese quelle individuali , iscritte alla Cciaa, con le seguenti attività:56.1 - Ristoranti e attività di ristorazione mobile;56.2- Fornitura di pasti preparati (catering ed altri servizi di ristorazione);56.3 - Bar ed altri servizi simili senza cucina;47.11.40 - Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari;47.29.90 - Commercio al dettaglio di altri prodotti alimentari in esercizi specializzati nca (non classific…