Post

8 Marzo 2017

Immagine

30 aprile: Obblighi di comunicazione annuale MUD per il 2017

Obblighi di comunicazione annuale MUD per il 2017 Contattateci per maggiori informazioni allo 0100898257
L'articolo 12 del Decreto legge 30 dicembre 2016, n. 244 ha modificato il Decreto Legge 31 agosto 2013, convertito con modificazioni dalla legge 30 ottobre 2013, n. 125, n. 101, stabilendo che, fino alla data del subentro nella gestione del Sistema di tracciabilità informatica dei rifiuti da parte del nuovo concessionario e comunque non oltre il 31 dicembre 2017 continuano ad applicarsi gli adempimenti e gli obblighi di cui agli articoli 188, 189, 190 e 193 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, nel testo previgente alle modifiche apportate dal decreto legislativo 3 dicembre 2010, n. 205, nonchè le relative sanzioni.
L’articolo 189 c.3 prevede che chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti, i commercianti e gli intermediari di rifiuti senza detenzione, le imprese e gli enti che effettuano operazioni di recupero e di smaltimento di …

31 marzo 2017: obbligo di comunicare i risparmi energetici per le grandi aziende soggette a obbligo di Diagnosi D.LGS 102 o certificate ISO 50001

Entro il 31 marzo 2017 le grandi imprese soggette ad obbligo di diagnosi che hanno realizzato un audit energetico nell’anno 2015 o adottato un sistema di gestione dell’energia conforme alla ISO 50001, hanno l’obbligo di comunicare all’ENEA i risparmi di energia normalizzati conseguiti rispetto all’anno precedente(articolo 7, comma 8 del d.lgs.102/2014). La comunicazione deve essererelativa a tutti i siti,compresi quelli esclusi da obbligo di diagnosi grazie al processo di campionamento, e l’obbligo scatta se i risparmi di energia (elettrica+termica) sonosuperiori all’1%rispetto all’anno precedente. I risparmi da rendicontare sono tutti quelli riconducibili  adinterventi di efficientamentorealizzati sul ciclo produttivo e alsemplice risparmio energeticoderivante da qualunque modifica, eventualmente anche comportamentale e devono esserenormalizzatirispetto alle condizioni climatiche, impiantistiche, funzionali.

FORMAZIONE ISO 14001, ISO 9001, OHSAS 18001

Immagine
Il corso è stato basato sul Risk management nelle 3 norme: ISO 900:2015, iSO 14001:2015 e OHSAS 18001. È stato dato molto risalto dato molto risalto alla valutazione del contesto, fattori interni ed esterni, parti interessate e alla norma ISO 31000. Sono state svolte esercitazioni su casi reali in aula e presso aziende gli alunni hanno visto l'applicazione reale  e ll'integrazione delle 2 nuove norme ISO 9001 e 14001 : 2015 con l'OHSAS 18001. Il corso è iniziato ad ottobre è terminato a gennaio. Durante il corso è stato fatto un focus su verifiche ispettive e tecniche, utilizzando la ISO 19011.
 Seguiteci su facebook e contattateci allo 0100898257
https://www.facebook.com/tanitsrl.it/posts/1259879297415192

RIFIUTI- SISTRI

Immagine
Proroga dell'operatività del Sistri al 31/12/16 Art. 12 del Decreto Milleproroghe. N.244 del 30 dicembre 2016.




BANDO ISI 2016 - INAIL

65 % a fondo perduto per interventi di sicurezza, modelli organizzativi , responsabilità sociale. Chiamaci allo 0100898257
https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2016.html

Buon 2017 a tutti!

Immagine